Cosa vedere

La meravigliosa Basilica barocca, esempio mirabile dell’operosità geniale dei monaci e degli artigiani della regione Stiria, le sale nobili – la sala del giuramento, la sala di pietra ed il refettorio estivo con dipinti di Joseph Amonte. La biblioteca è un gioiello barocco con oltre 100.000 oggetti, tra cui 390 manoscritti e 150 incunaboli. Il cortile rinascimentale degli anni 1629-32 è oggi la clausura del monastero.

Il Cellarium risale al periodo gotico ed è ora un bellissimo spazio per l’arte contemporanea e a dicembre per la mostra annuale di presepi. Dello stesso periodo sono la Cappella del Crocefisso (1406 – 09), considerata uno degli esempi più belli del gotico stiriano e la tomba del principe Ernst di ferro, + 1424.

Grazie all’archeologia e alla scienza moderna siamo in grado di risalire e di classificare la primissima ala del monastero, quella del 12° secolo, del pozzo e del chiostro medievale, scomparsi nel 17° sec. a causa di notevoli lavori di trasformazione.